LANGUAGE POLICY U.S.A

 

Ingenious Simultaneous Translator

 

  • LINGUA UFFICIALE DEGLI STATI UNITI
     

  • "WORLD LANGUAGE" PIU' INSEGNATA IN U.S.A
     

  • UNA PERSONA CHE PARLA DUE LINGUE E' DETT@....
     

  • UNA PERSONA CHE PARLA PIU' LINGUE E' DETT@....
     

  • UNA PERSONA CHE PARLA UNA SOLA LINGUA E' DETT@.......

 

 

2

"IN PRINCIPIO"  1776
 

 

 

 

3

  • OBBIETTIVO INTEGRAZIONE (LINGUISTICA / SOCIALE)
     

  • IDEOLOGIA: SUPREMAZIA CULTURA CIVILTA'
    ANGLO-SASSONE
     

  • SCONTRO LINGUISTICO
     

  • TEDESCO / INGLESE: 1794 
    "Quanto prima i tedeschi diventeranno Americani, tanto meglio sara'".
     

  • Benjamin Franklin
     

  • John Adams (2° Presidente USA): Accademia linguistica
     

  • Limitazione statale della liberta' individuale.

 

4

  • NOAH WEBSTER: lingua come ideologia:
    SPELLER, DIZIONARIO, GRAMMATICA

Webster
(ritratto di Samuel Morse)

 

Webster (1932)

poverino!

  • DIZIONARIO WEBSTER COME DOTTRINA LINGUISTICA UFFICIOSA, o meglio, LA POLITICA DI NON AVERE UNA POLITICA LINGUISTICA

 

 

5

  • LINGUA E' IDEOLOGIA
     

  • Dibattito su "INGLESE" vs. "AMERICANO": UNA GRANDE NAZIONE DEVE AVERE LA PROPRIA LINGUA.
     

  • IL DIBATTITO SI SPEGNE NELL' 800. SOLUZIONI LOCALI.
     

  • 1923: DISEGNO DI LEGGE: "AMERICANO LINGUA UFFICIALE"

 

6

LINGUA E DIALETTO

 

  • Che cos'e' un dialetto? E' una lingua senza un esercito.

     

  • IN USA: concetto di dialetto - prevalentemente FONETICO.

     

  • DIFFERENZA SIGNIFICATO di DIALETTO: ITALIA / USA

 

7

BILINGUAL EDUCATION
 

  • NELL' 800 NON ESISTE ALCUNA POLITICA LINGUISTICA "ATTIVA" O "PROATTIVA" -- SOLO "REATTIVA" E LOCALIZZATA.
     

  • COMPROMESSI A LIVELLO LOCALE:
    SCUOLE BILINGUI TEDESCO-INGLESE; LIGUE SCANDINAVE (MIDWEST); OLANDESE.
     

  • STAMPA IN LINGUA STRANIERA: PROSPERANO PUBBLICAZIONI
    (FINO AGLI ANNI 80 IN WISCONSIN ESISTEVA ANCORA L'UNICO PERIODICO IN LINGUA SCANDINAVA AL DI FUORI DELLA FINLANDIA)
     

  • MOLTISSIME LINGUE SOLO ORALI, SOPRAVVIVONO IN COMUNITA' ISOLATE.
    LINGUE FOSSILI, RESTI ARCHEOLOGICI:
    BASCO, CELTICO SCOZZESE, CELTICO IRLANDESE, GALLESE, PROVENZALE, BAVARESE, LADINO (Alto Atesino)...

 

 

8

NON ESAGERIAMO CON IL LIBERALISMO LINGUISTICO

  • C'E' UN LIMITE A TUTTO. TOLLERARE LE LINGUE STRANIERE DEGLI EMIGRANTI, OK. LE LINGUE NATIVE DEGLI INDIANI? NEANCHE PER SOGNO.
     

  • DISTRUZIONE SISTEMATICA DELLA CULTURE E LINGUE NATIVE.

 

9

  • NEW MEXICO: maggioranza di lingua spagnola.
     

  • IL CONGRESSO NON VUOLE CONCEDERE LO STATUS DI STATO A UN TERRITORIO IN CUI ANGLO-SASSONI SONO MINORANZA.
     

  • 1912: COSTITUZIONE DELLO STATO: PUBBLICAZIONE BILINGUE DELLE LEGGI e altre misure di protezione degli ispanofoni.
     

 

10

LA GRANDE MIGRAZIONE

1880-1920

 

  • NUOVI IMMIGRATI DA EST EUROPA CON FORTE PERCENTUALE DI EBREI (POGROM)
     

  • DA SUD EUROPA: ITALIANI
     

  • CONTRARIAMENTE ALLE ONDATE PRECEDENTI (TEDESCHI, NORD EUROPEI) I NUOVI IMMIGRATI  FANNO RESISTENZA ALL'INGLESE
     

  • PER LA PRIMA VOLTA COLLEGAMENTO TRA ANGLO-CONFORMITY
    E LEALTA' POLITICA VERSO STATI UNITI.

 

11

IMMIGRAZIONE ITALIANA
 

  • IN MAGGIORANZA BRACCIANTI (ZERO CONOSCENZE TECNOLOGICHE)
     

  • IN MAGGIORANZA ANALFABETI
     

  • IN MAGGIORANZA PARLANO SOLO DIALETTI LOCALI
     

  • MARGINALIZZAZIONE DALLA CULTURA DOMINANTE; FRAMMENTAZIONE INTERNA

 

12

ITALIANO CONTRO INGLESE
 

LE STTRADE: SONO LUNGHE E LAGGHE E LE CHIAMANO STRITTTTE

I PUMMMMAN ALTI, DDUE PIANI, E LI CHIAMANO BBBASSS

I CAVALLI, LI CHIAMANO ORSI

LE FIMMMINE ALTE, BIONDE, LE CHIAMANO UOMMENE

E POI VOGLIONO SAPERE TUTTO DI TE: PER STRADA CE STA NU CARTELLO

CHE DICE  ONEWAY

MA CHE TE NE FOTTE A TIA ONNE VADO IO

 

13

ITALIANO CONTRO INGLESE
 

  • PREZZOLINI: MUTILATI NELLA LINGUA E NELL'ANIMA
     

  • ADOLFO ROSSI: UN ITALIANO IN AMERICA

     

  • CARRO: car, wagon
     

  • NIPO' : depot, stazione di testa
     

  • TERZA VENUTA: Third Avenue
     

  • SITI COLLE: City Hall
     

  • GIACOMO SQUA: Chatam Square
     

  • CECCA: check, scontrino
     

  • TRONCO: trunk, baule
     

  • JESSE: yes, sir
     

  • CARICHERANNO: charge, far pagare
     

  • TICHETTA: ticket
     

  • SEI SIUR?: are you sure? sei sicuro?
     

  • LA BARA: bar
     

  • MORBIDA STRETTA: Mulberry Street
     

  • OVACOTTO: overcoat, cappotto
     

  • OLIVETO: elevated railroad, sopraelevata
     

  • CENGICARRO: change of car, cambiare treno
     

  • MISTECH: mistake, errore
     

  • O' BOSSO: boss, padrone
     

  • COMMIFO': comfortable, confortevole
     

  • SCAINARE: shine, lustrare le scarpe
     

  • BOTTI: boots, stivali
     

  • INCOPPAUSTESE: up stairs (n' coppa + upstairs), al piano di sopra
     

  • CARPETTO: carpet, moquette
     

  • AISBOXA: icebox, precursore del frigorifero
     

  • OLANDESE: Irlandese
     

  • GUARDA BENE: good-looking, bella, di bell'aspetto
     

  • STIMBOTTO: steam-boat, nave a vapore
     

  • ALBANIA: Albany, capitale stato NY
     

  • STOPPATO: to stop, fermare
     

  • BROCCOLINO: Brooklyn
     

  • FERRITO: ferry
     

  • OBOCHINO: Hoboken
     

  • PICCI: pitcher, caraffa
     

  • LAGA: lager
     

  • COSIMO STRETTO: Crosby Street
     

  • RENDITA: rent, affitto
     

  • DOCCIO: Dutch, olandese
     

  • SICCO: sick, malato
     

  • FAITE: fight, rissa
     

  • JARDA: yard, cortile
     

  • LOFERI: loafers, farabutti
     

  • SCIABOLE: shovel, vanga, badile
     

  • POLISSE: police, polizia
     

  • BECCHERIA: bakery, panetteria
     

  • CISO: cheese, formaggio
     

  • GROSSERIA: grocery, negozio alimentari
     

  • BILLO: bill, biglietto
     

  • BISINIS: business, attivita', affare
     

  • STENDO: stand, banchetto
     

  • PINOZZE: peanuts
     

  • VICO STRETTO: Bleecker Street
     

  • GERMANESE: German, tedesco
     

  • CIPPE: cheap, a buon mercato
     

  • VISCHIO: wiskey
     

  • COCCOTELLA: cocktail
     

  • CHECCA: cake, torta, pasticcino
     

  • BASCHETTA: basket, cestino
     

  • FRILONCIO: free lunch, pranzo gratuito (oggi: happy hour)
     

  • PANBLOCCO: pawn broker, monte dei pegni
     

  • SMARTO: smart, furbo
     

  • STIMA: steam, riscaldamento a vapore (termosifoni)
     

  • INTREPIDO: intepreter, inteprete
     

  • CASTELLO ARTO: Castel-Garden
     

  • COLLE: coal, carbone
     

  • CARROZZINO: kerosene

 

14

  • IL BASAMENTO CON LE FORNITURE
     

  • LA GIOBBA NEL TRACCHE


     

  • “For rent, masonry built house, no heat, supervisor, long term commitment, next to elevated railroad.”

     

  • ‘For rent house of bricchi [bricks], no stima [steam], no genitore [janitor], long lista [lease], next to olivetta [elevated]’.
     

 

15

  • GIUDIZIO UNAMIME: E' UNA LINGUA ORRIBILE
     

  • MA NON E' UN FENOMENO ISOLATO...
     

 

16

I REPERTI FOSSILI
 

IL PURO BROCCOLINESE

  • I read through the Brooklynese sayings, and oh, how accurate it was. It’s almost like another language; the Italian is so badly butchered. I still use it to this day, all of those words/phrases and more. As I was reading through it, I noticed that there were a few key words that weren’t there, so here they are for anyone who is interested.
     

  • “pasta fazool” (pasta and beans)

  • “vinook” (fennel)

  • “bosileego” (basil)

  • “doozie botz” (you’re nuts)

  • "cackyerown” (chatterbox)

  • “supersodd” (it’s a type of dried salami – if you get it, get the hot!)

  • “woolia” (to have a want/desire for; in Brooklyn you say it when you have a craving or a hankering for something specific to eat)

  • “saviadda” (it’s a type of ladyfinger cookie)

  • “ashpett’” (wait!)

  • “alya-ool” (garlic and oil; it’s a mixture used as a pasta sauce)

  • “sanda nigola” (St. Nicholas, aka Santa Clause)

  • “chooch” (it means something along the lines of a fat, boorish person)

  • “picada” (sin/pity; used like “it’s a shame”)

  • “ugatz and gool”


     

 

16

DALL'INGLESE ALL'ITALIANO

http://italianodialettoinglese.blogspot.it/

 


 

 

16

BILINGUISMO IN U.S.A OGGI

  • Tensione costante tra i poteri del governo federale e i diritti degli stati
     

  • Legislazione federale anti-discriminazione si scontra con gli infiniti gradi di legislazione locale, ciascuno con diversi gradi di autonomia amministrativa:

    Per esempio, per l'istruzione:
     

    • Istituto

    • Ordine (High School etc.)

    • Distretto scolastico

    • Comune - municipalita'

    • Contea

    • Stato

    • Governo federale

    Ciascun livello puo' adottare POLITICHE AD HOC per l'istruzione. Pero' esse non possono essere piu' restrittive di quelle stabilite dal livello di autorita' immediatamente superiore.

    CIOE': piu' liberali e accomodanti, OK. Ma non l'inverso.

Questo fatto fa infuriare i piu' conservatori che si sentono usurpati del diritto di imporre la volonta' locale.

 

AUTONOMIA

Una scuola, se ha i fondi e se vuole, puo' decidere di istituire corsi bilingui in Urdu o Cantonese per facilitare l'inserimento di immigrati.

Una scuola puo' far richiesta di fondi direttamente al Governo Federale per fondi speciali destinati alla protezione dei diritti delle minoranze (concetto e ideologia della DIVERSITA'). Non deve passare attraverso il permesso degli altri enti: basta che non violi le loro disposizioni.

 

 

17

  • RIPETUTI TENTATIVI DI DICHIARARE L'INGLESE LINGUA UFFICIALE DEGLI STATI UNITI
     

  • Tentativi a livello statale per una lingua ufficiale
     

    • no a schede e informazioni elettorali in lingua straniera
       

    • no a insegne, informazioni e siti bilingui per uffici pubblici (statali)
       

    • no al diritto di interprete in ospedali (tutti gli ospedali devono fornirli, in misura ragionevole, in quanto accettano pazienti coperti da assicurazione federale MEDICAID per i poveri, MEDICARE per i pensionati)
       

    • esami patente solo in inglese

 

18

Conclusione

 

 

 

One day ima gonna Australia to bigga hotel. Ina morning I go down to eat a breakfast. I tella waitress[1], I wanna two pissis toast[2]. She brings me only one pissis. I tella her I want two pissis. She say go to the toilet. I say you no understand. I wanna two piss ona my plate, she say you better not piss onna plate[3], you sonna ma bitch! I don’t even know the lady and she call me sonna ma bitch[4]

Later I go to eat at the bigga restaurant. The waitress brings me a spoon and knife but no fock[5] I tella her, I wanna fock. She tell me everyone wanna fock. I tella her you no understand. I wanna fock on the table. She say you better not fock on the table, you sonna ma bitch![6] I don’t even know the lady and she call me sonna ma bitch!

So I go back to my room inna hotel and there are no shits onna my bed[7]. I call the managerand tella him, I wanna shit. He tella me to go to toilet. I say you no understand, I wanna shit on my bed[8] He say you better not shit onna bed, you sonna ma bitch. I don’t even know the man andd she call me sonna ma bitch.

I go to the checkout an d the man at the desk say peace on you[9]. I say piss on you too[10], you sonna ma bitch, I gonna go back to Italy.

So I go to reseptione and ask for a bill[11]. I wanna stay in this hotella no more. When I have paid ze billa, ze portier say to me: "Thank you and piss on you". So I say "Piss on you to, you sonna wa bitch. I go back in Italy. I never comma stay at your hotella no more, you sonna ma bitch!"

Note alla traduzione:

[1] Intende hostess [2] intende two pieces [3] lui legge two pieces on my plate (2 pezzi nel piatto) come to piss on my plate (pisciare nel piatto) [4] non la conosce e lei gli ha già dato del figlio di *******! [5] Intende forchetta (fork) ma lo pronuncia ****! [6] Lui vuole una forchetta, ma pronuncia come voglio *******! [7] Vuole dire sheets (=coperte) ma lo pronuncia come shit (=*****) [8] Vuole le coperte sul letto, ma come lo pronuncia significa "Voglio ****** sul letto"! [9] Forma di saluto, letteralmente pace su di te [10] Non capisce "peace" (pace) bensì "piss" (pisciare) [11] conto